Filtra

Tito Speri. Storia e oggetti di un cospiratore del Risorgimento

Disponibile

Disponibile

COD: 9788857252551 Categorie: , , ,
Autore

Data di pubblicazione

Editore

ISBN

Lingua di pubblicazione

Milano, 2024, Skira. Cm. 24×17, pp. 152, ill. 140 a colori n.t., br.

Tito Speri sulle epigrafi, nella toponomastica, fiero su un basamento che indica le barricate verso il Castello di Brescia; Speri eroe delle Dieci giornate e martire orgoglioso sugli spalti di Belfiore; Tito giovane e irrequieto studente, scaltro antagonista degli austriaci, amante di molte donne e soprattutto della patria promessa.
E ancora, la pistola del “leone di Brescia”, i suoi guanti, il suo orologio, le sue pantofole, la sua grafia, le sue reliquie consegnate ai posteri dalle carceri di Mantova; Speri protagonista del discorso museologico sul Risorgimento bresciano e italiano; Tito e il suo testamento, morale e materiale, destinato alle nuove generazioni di patrioti.
Di questo e molto altro intende parlare questo libro, nato all’interno dei lavori di riapertura del Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia di Brescia.
Il volume non mira a ricostruire la ben nota biografia di uno dei più celebri patrioti del Risorgimento, Tito Speri (Brescia, 2 agosto 1825 – Mantova, 3 marzo 1853), quanto piuttosto a ripercorrere l’elaborazione della memoria del ‘martire’ bresciano nello spazio pubblico, così come le vicende degli oggetti a lui appartenuti e dell’iconografia a lui dedicata tra la seconda metà dell’Ottocento e i nostri giorni. Primo lavoro monografico nato all’interno dei lavori di riapertura del Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia di Brescia (avvenuta nel gennaio 2023), Tito Speri. Storia e oggetti di un cospiratore del Risorgimento è un omaggio importante che riporta l’attenzione su un personaggio che, anche dopo la tragica morte (l’esecuzione sugli spalti di Belfiore nel 1853), ha continuato a instillare nella popolazione bresciana valori e significati strettamente connessi alla ricerca della libertà, iniziata con i moti rivoluzionari del 1848-1849

Disponibile

Torna in cima