Filtra

Storie di pietra. Timpani e portali romanici

Disponibile

Disponibile

COD: 9788806222840 Categorie: , ,
Autore

Data di pubblicazione

Editore

ISBN

Lingua di pubblicazione

Torino, 2014, Einaudi. Cm. 25×30, pp. 216, ill. a colori n.t., ril. con sovrac.
Torino, 2014, Einaudi. Cm. 25×30, pp. 216, ill. a colori n.t., ril. con sovrac.

In Francia il romanico si è sviluppato con un incomparabile grado di coesione e grandiosità: per lo storico Henri Focillon, nella storia dell’arte europea esso rappresenta la prima compiuta definizione dell’Occidente. L’austera bellezza e la profonda armonia delle chiese romaniche seduce il nostro sguardo moderno forse ancor più di quelle gotiche. Tuttavia, questa predilezione non sempre è accompagnata da conoscenze che permettono di comprenderne appieno il significato. Concentrando il loro interesse sui timpani e sui portali, gli autori dimostrano che la decorazione scultorea non ha nulla di esoterico. Ha piuttosto un ruolo educativo, teologico e morale al contempo, da mettere anche in relazione con i rituali liturgici che si svolgevano sulla porta delle chiese. Le fotografie di Vincent Cunillère rendono possibile un incontro ravvicinato con queste bibbie di pietra che hanno saputo fondere l’immagine di Dio con quella dell’uomo. I dettagli più spettacolari si succedono: dal Giudizio Universale sui portali dell’imponente abbazia di Sainte-Foy di Conques e della cattedrale di Saint-Trophime di Arles ai capitelli istoriati della cattedrale di Autun, dalla conversione delle genti sul timpano della basilica di Sainte-Marie-Madeleine a Vézelay agli atlanti della chiesa di Saint-Pierre a Beaulieu-sur-Dordogne, e ancora le chiese intitolate anch’esse a san Pietro a Moissac e a Aulnay-de-Saintonge, l’abbazia di sant’Egidio a Saint-Gilles du Gard, la chiesa parrocchiale di Saint-Julien-de-Jonzy.

Disponibile

Torna in cima