Agostino Zoppo.

Non disponibile

Non disponibile

COD: 9788899910136 Categorie: , , ,
Peso 1,50 kg
ISBN

Editore

Autore

Data di pubblicazione

Lingua di pubblicazione

Trento, Temi, 2018. Cm. 31×22, pag. 492, fig. a col, tela e sovrac.

Non disponibile

Descrizione

Lo scultore Agostino di Giovanni Andrea era chiamato già dai suoi contemporanei,più semplicemente, lo Zoppo. O meglio, in buon dialetto padovano,“il Zotto”. Per quattro decenni, dal 1532 al 1572, Agostino condusseuna delle più prolifiche officine di Padova. In questa città l’arte della scultura conobbe, lungo tutto il XVI secolo, una stagione particolarmentefelice, anche grazie al sostegno di due importanti ambiti di committenza: la Veneranda Arca di Sant’Antonio, che curava il decoro della Basilica del Santo,
e un manipolo di dotti antiquari, che spesso erano membri di accademie letterarie o professori dello Studio universitario.
Zoppo operò in marmo, terracotta e bronzo, ma da buon patavino si distinse soprattutto nell’ambito della scultura fittile e della toreutica.

Torna in cima