Filtra

Italo Cremona. Tutto il resto è profonda notte

Disponibile

Disponibile

COD: 9788842226123 Categorie: , , , ,
Autore

Data di pubblicazione

Editore

ISBN

Lingua di pubblicazione

Torino, 2024, Allemandi. Cm. 24×18, pp. 208, ill. 120 a colori n.t.
Il catalogo accompagna la mostra antologica dedicata a Italo Cremona (Cozzo, Pavia, 1905 – Torino, 1979), presentata nelle sale della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino (aprile-settembre 2024) e del MART – Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto (ottobre 2024-gennaio 2025). Curata da Giorgina Bertolino, Daniela Ferrari e Elena Volpato, l’antologica, documentata nella pubblicazione, raccoglie cento dipinti e una selezione di disegni, scelti per dare conto della più alta qualità pittorica dell’artista e dell’originalità del suo immaginario, ripercorrendone i passi, dalle prime prove giovanili di metà anni venti fino alle opere della prima metà degli anni settanta. Pagina dopo pagina, il volume segue la cronologia delle stagioni creative di Italo Cremona e ne mette in luce le costanti espressive: la frequentazione del fantastico, del grottesco e del surreale, con un gruppo di opere raccolte in mostra in un cabinet des folies; la ripetizione del motivo delle architetture torinesi, dipinte come quinte di un segreto teatro cittadino; l’ampia produzione di nudi che dal tradizionale esercizio accademico scivola verso una pittura visionaria. L’arte di Italo Cremona attraversa il Novecento: si impone con la forza plastica dei suoi anni venti e trenta, con l’intensità lirica degli anni quaranta e con l’esattezza disegnativa impressa sull’emozione cromatica dei suoi anni cinquanta-settanta. Alle pareti espositive e fra le tavole e i saggi in volume, Italo Cremona. Tutto il resto è profonda notte offre una approfondita rilettura, la possibilità di riscoprire un singolare percorso artistico: pone in evidenza gli aspetti più attuali e contemporanei dell’opera del pittore e della sua figura di intellettuale irregolare, impegnato in numerosi ambiti creativi e affine, nel suo modo insolito di interpretare il secolo, ad altre figure eccentriche di Torino quali Carlo Mollino e Carol Rama. Il catalogo Italo Cremona. Tutto il resto è profonda notte conferma l’attenzione che la casa editrice Allemandi ha riservato nel tempo all’artista, dalla ripubblicazione, nel 1984, del volume di studio di Cremona Il tempo dell’Art Nouveau (1964), alla riedizione nel 1985 del suo romanzo La coda della cometa (1968). Nel 2010, nelle edizioni Allemandi, è uscito il Catalogo generale dell’opera pittorica di Italo Cremona a cura di Amalia Bottino.

Disponibile

Torna in cima